“ La pena di morte è una pena disumana e ripugnante e non esistono prove attendibili che essa scoraggi i reati più della pena detentiva. Dall’altro, le condanne a morte sono aumentate drasticamente: almeno 2466 a causa soprattutto di Egitto e Nigeria. Privacy Policy Per la prima volta gli Usa fuori dalla lista dei primi 5. I later learned that Amnesty International had called on the Yemeni President to stop my execution and the message was heard,” Hafez said. Il rapporto di Amnesty International sulla pena di morte fotografa un 2014 a tinte fosche, soprattutto per quanto riguarda l’aumento delle condanne e il contrasto al terrorismo. Se vuoi saperne di più clicca qui. Diminuiscono le esecuzioni documentate, il 5% in meno rispetto al 2018, confermando una riduzione in corso negli ultimi anni, e tre stati – Iran, Arabia Saudita e Iraq – sono responsabili dell’81% delle sentenze capitali. “They are about to execute us,” Hafez said. Alcuni mesi prima del gesto, Uematsu aveva scritto al Parlamento chiedendo il permesso di uccidere 470 persone gravemente disabili, sostenendo che il Giappone dovrebbe diventare un paese dove i disabili vengono eliminati per eutanasia, dato che essi “producono soltanto infelicità” e non c’è “nessun bisogno” che vivano. Amnesty International ha anche registrato parecchi casi di persone condannate a morte dopo aver “confessato” reati a seguito di maltrattamenti e torture. I quattro rischiavano di essere condannati a morte. At least 26,604 people were known to be under sentence of death globally at the end of 2019. Il tribunale però ha dato ragione all’accusa, secondo cui l’uomo era in pieno possesso delle proprie facoltà. For 40 years, Amnesty has been campaigning to abolish the death penalty around the world. Just before he was about to be shot, he was taken back to his cell, with no explanation. This figure represents the lowest number of executions that Amnesty International has recorded in at least a decade. Most of all, it inspired us to continue campaigning.”, countries had completely abolished the death penalty by the end of 2019, people were executed in 2019 (excluding China) – down 5% from 2018, of people were likely executed in China, but the numbers remain classified. La pena di morte in Colorado era stata ripristinata nel 1976 e da allora nello c’è stata solo un’esecuzione, quella di Gary Lee Davis nel 1997. I quattro erano stati arrestati nel 2016 quando erano ancora minorenni con l’accusa di appartenere a una formazione terrorista denominata “Hasm”, che reclutava giovani per compiere attentati contro le forze di sicurezza. Il numero degli stati favorevoli alla risoluzione delle Nazioni Unite per una moratoria delle esecuzioni capitali continua a crescere e, per Amnesty International, ciò significa che il consenso verso la fine della pena di morte una volta per tutte si sta rafforzando. Amnesty International: la pena di morte uccide in meno Stati ma di più . L’avvocato difensore di Sheikh ha dichiarato che la condanna di Sheikh è stata ridotta a sette anni di carcere e dovrebbe essere rimesso in libertà, giacchè ha già trascorso più di sette anni in prigione. Spot 2010 di Amnesty contro la pena di morte. È la terza sentenza capitale del 2020 in Bielorussia dopo le condanne a gennaio di due fratelli, Stanislau e Illia Kostseu. Approfondimento a cura del Coordinamento tematico sulla pena di morte. I due erano stati condannati nel 2017 per l’omicidio di Vincent Mopipi, un tassista, commesso nel 13 settembre 2013. In 2007, Hafez was about to be executed again when he sent a mobile text message to Amnesty. La governatrice Kay Yvey si è rifiutata di fermare l’esecuzione e la Corte Suprema ha negato la sospensione dopo uno stop temporaneo. Il governo non solo accelerò i tempi per il processo, che iniziò nemmeno un mese dopo, ma il 3 febbraio 2013 approvò una riforma della legislazione penale in materia di violenza sessuale molto contestata dai gruppi per i diritti umani. In tutta l’India si sollevò un’ondata di proteste con manifestazioni in tutte le principali città. È stato il caso di Arabia Saudita, Bahrein, Cina, Iran e Iraq. In 2019, most known executions took place in China, Iran, Saudi Arabia, Iraq and Egypt – in that order. Woods si era sempre dichiarato innocente. Puntuale (verrebbe da dire come la morte) arriva anche quest’anno il rapporto di Amnesty International sulla pena di morte nel mondo, pubblicato il 21 aprile.Le notizie contenute sono tre. E' il minimo degli ultimi dieci anni. Il caso ha suscitato molto clamore in Giappone dove crimini violenti ed efferati sono piuttosto rari. Ma la pena di morte non ha mai dimostrato di avere un effetto deterrente speciale o migliore nei confronti del crimine. L’esecuzione, la seconda sotto la presidenza di Tsai Ing-wen, sarebbe stata particolarmente lunga (un’ora) e drammatica. Il rapporto registra il significativo calo delle esecuzioni negli ultimi due anni: nel 2017 furono 517 le persone messe a morte. Permissions This claim has been repeatedly discredited, and there is no evidence that the death penalty is any more effective in reducing crime than life imprisonment. Secondo i dati forniti da Amnesty international nell’ultimo report, "più della metà dei Paesi del mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto". In Cina le informazioni riguardo il ricorso alla pena capitale rimangono un segreto di stato mentre le autorità mettono a morte ogni anno migliaia di persone. Il Rapporto di Amnesty International relativo al 2016, diffuso oggi, 11 aprile, parla di un … Otherwise, we'll assume you're OK to continue. Execution is the ultimate, irrevocable punishment: the risk of executing an innocent person can never be eliminated. 13 to the European Convention on Human Rights, concerning the abolition of the death penalty in all circumstances.• The Protocol to the American Convention on Human Rights to Abolish the Death Penalty. Amnesty International holds that the death penalty breaches human rights, in particular the right to life and the right to live free from torture or cruel, inhuman or degrading treatment or punishment. International standards on the death penalty, Human rights v. the death penalty: Abolition and restriction in law and practice, The exclusion of child offenders from the death penalty under general international law, Constitutional prohibitions of the death penalty, Death penalty: Ratification of international treaties. Per questo motivo, gli avvocati hanno puntato sull’infermità mentale, legata all’utilizzo prolungato di marjuana. Il dato positivo è il fatto che la cifra risulta in deciso calo rispetto a quella registrata nel corso dell’anno precedente, con una contrazione del 37 per cento.A garantire la diminuzione del numero di pene di morte eseguite in tutto il mondo sono stati soprattutto i cali drastici che sono stati registrati in Iran e in Pakistan. Accuse “inventate”, secondo Amnesty International, che lo scorso anno aveva denunciato il regime di maltrattamenti a cui i quattro giornalisti erano sottoposti. Bielorussia – Viktar Skrundzik, 29 anni, è stato condannato a morte lo scorso 6 marzo dal Tribunale regionale di Minsk al termine di un processo tenutosi nella città di Sluck. People can spend years on death row, not knowing when their time is up, or whether they will see their families one last time. Now Hafez is a lawyer helping juveniles who languish on death row corridors across Yemen. Amnesty International e l’Educazione ai diritti umani p. 4 Se l’adolescente è attratto dalla pena di morte, di Roberto Fantini p. 5 Struttura del fascicolo p. 7 Parte prima - Alcuni strumenti p. 9 1. “ I quattro uomini sono stati messi a morte in nome del contrasto alla violenza contro le donne – sottolinea Amnesty International –. Egitto – Ammar el-Sudany, Belal Hasnein, Mohamed Badr e Abdullah Moniem a rischio pena di morte sono stati assolti il 9 marzo da un tribunale militare del Cairo, dopo un processo durato quasi due anni. L’uomo era stato accusato di collaborazione con Israele e falsificazione di documenti ufficiali, ma non ha potuto partecipate a molte udienze del tribunale ed ha subìto torture e maltrattamenti. Pearl venne rapito il 23 gennaio del 2002 da un gruppo jihadista che si definiva National Movement for the Restoration of Pakistani Sovereignty, e decapitato nove giorni dopo. E per farlo, Amnesty International Taiwan ha realizzato un video, raccogliendo contributi dalle varie sezioni Amnesty del mondo. Nove dei 12 Paesi del Commonwealth dei Caraibi non hanno nessuno, o solo un prigioniero, nel braccio della morte. Annunziata” in collaborazione con Amnesty International Italia: in occasione dei 234 anni dall’emanazione del Codice cosiddetto “Leopoldino” che ha abolito la … Per consultare i numeri precedenti clicca qui. Every day, people are executed and sentenced to death by the state as punishment for a variety of crimes – sometimes for acts that should not be criminalized. Gioco di ruolo 3. Esercizi 2. La vasta maggioranza dei paesi lo riconosce e vedere che le esecuzioni continuano a diminuire in tutto il mondo è incoraggiante. I detenuti nel braccio della morte avevano presentato una petizione all’Alta Corte affinché le loro sentenze fossero riviste dopo la storica sentenza della Corte Suprema. ⦁ la lotta contro la pena di morte, ancora in vigore in Paesi come Cina e Stati Uniti. Amnesty International si oppone incondizionatamente alla pena di morte, ritenendola una punizione crudele, disumana e degradante ormai superata, abolita nella legge o nella pratica (de facto), da più della metà dei paesi nel mondo. 2) La pena di morte è moralmente inaccettabile. Abolita per tutti i crimini Riservata a circostanze eccezionali (come crimini commessi in tempo di guerra) Disapplicata da tempo o presenza di una moratoria Utilizzata in via ordinaria Amnesty International riporta che 58 stati continuano ad applicare la pena di morte nei loro ordinamenti, mentre 139 non l'applicano, di diritto o in pratica. Ma la pena di morte non ha mai dimostrato di avere un effetto deterrente speciale o migliore nei confronti del crimine. The message sparked an international campaign, persuading the President to stop the execution for a second time. pena di morte è spesso sinonimo di discriminazione razziale, religiosa ed etnica. He thought that moment would be his last. 3) La pena capitale libera la società dal peso economico del mantenere i crimi-nali in carcere. Amnesty International holds that the death penalty breaches human rights, in particular the right to life and the right to live free from torture or cruel, inhuman or degrading treatment or punishment. Mukesh Singh, Pawan Gupta, Vinay Kumar Sharma e Akshay Thakur sono stati messi a morte lo scorso 20 marzo nel carcere di Tiham a sud di Delhi. “Lentamente ma stabilmente, assistiamo alla crescita di un consenso globale verso la fine dell’uso della pena di morte. Il percorso abolizionista era cominciato nel 2007 e ci sono voluti sette tentativi falliti prima di arrivare all’attuale successo. “It was such an incredible achievement – and it showed the importance of people power. Amnesty International riporta esclusivamente esecuzioni, condanne a morte e altri aspetti legati all’uso della pena di morte, come commutazioni o proscioglimenti, di cui c’è ragionevole conferma. Iran – Almeno 280 persone sono state messe a morte nel 2019, 7 in più rispetto al 2018, ma solo il 30% delle esecuzioni sono state annunciate da fonti ufficiali. Se chiudi questo banner acconsenti all’uso dei cookies.   |   Erano stati giudicati colpevoli dell’omicidio, preceduto da uno stupro di gruppo, di una donna di 23 anni avvenuto il 16 dicembre 2012. It was a message that saved his life. Singapore – Il 4 aprile 2020 la Corte d’appello ha assolto Muhammad Nabil Mohd Fuad dai due reati di traffico di droga per i quali era stato condannato a morte nel 2018, commutando la condanna a otto anni di carcere per possesso di stupefacenti. Spot 2010 di Amnesty contro la pena di morte. messaggi su social network web). Per Amnesty International «la domanda non è se la pena di morte verrà abolita nel mondo, ma quando». Today, that number has risen to 106 - more than half the world's countries. Sfoglia il Rapporto: www.amnesty.it/pena-morte-nel-mondo-dati-2017/ Nel 2017 si registra un significativo decremento nell’uso della pena di morte nel mondo. Amnesty International si oppone incondizionatamente alla pena di morte, ritenendola una punizione crudele, disumana e degradante ormai superata, abolita nella legge o nella pratica (de facto), da più della metà dei paesi nel mondo. Dopo l’approvazione dei due rami del Parlamento e la firma del Governatore Jared Polis, il 23 marzo 2020 il Colorado è diventato ufficialmente il 22mo stato degli Usa ad aver abolito la pena di morte. Le esecuzioni sono state eseguite con queste modalità: decapitazione, elettrocuzione, impiccagione, iniezione letale e fucilazione. Tuttavia, da quando gli huthi hanno preso il controllo della capitale, la situazione è significativamente peggiorata. Salgono così a quattro le esecuzioni nel paese da quando il presidente Mokgweetsi Masisi è stato eletto lo scorso ottobre. Si calcola, e le fonti di Amnesty International lo confermano, che in Iran i condannati a morte e giustiziati siano quasi uno al giorno. However, their significance goes beyond their number and calls into question the commitment of the executing states to respect international law. È quanto emerge dal Rapporto 2019 sulla pena di morte di Amnesty International. Iran has executed more than twice as many child offenders as the other nine countries combined. Nessuno è stato messo a morte negli altri Paesi negli ultimi 20 anni e in Dominica, Grenada, St. Lucia e Barbados da più di 30 anni. Il 2015 è stato un anno nero per il numero di esecuzioni capitali nel mondo. He was taken to a small yard in a Yemeni prison and brought before a row of officers with rifles in hand. Several of these countries have changed their laws to exclude the practice. Non ha effetto deterrente… The weight of the death penalty is disproportionally carried by those with less advantaged socio-economic backgrounds or belonging to a racial, ethnic or religious minority. We publish a report annually, reporting figures and analysing trends for each country. Un calo dovuto principalmente a seguito di modifiche nella legislazione anti-droga: lo scorso anno sono stati 30 i condannati messi a morte per accuse legate alla droga rispetto alle medie annue di 360 tra il 2010 e il 2017. Si è aperto con l’esecuzione di Weng Jen-hsien il mese di aprile a Taiwan. Da un lato, i paesi che hanno eseguito condanne a morte sono stati 22 - lo stesso numero del 2013. Ma risalgono in Arabia Saudita, 184, e sono raddoppiate in Iraq.

App Telecomando Philips, Passato Presente Futuro Per Bambini, Visite Guidate Certosa Bologna, Mi Centro Serv Sin, Villa Al Porto Ischia,